Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Regolamento per la fornitura di libri di testo in comodato d’uso

Il Consiglio di Istituto riunito in seduta ordinaria in data 10 Settembre 2013 Al fine di garantire la conservazione, la tutela e il miglior utilizzo del bene pubblico, nell’ambito dell’autonomia didattico – formativa per l’anno scolastico 2013/2014 e successivi

EMANA

Il seguente REGOLAMENTO E PROGRAMMA DI ATTUAZIONE

Art. 1

Il comodato d’uso (prestito gratuito) dei libri di testo ad uso annuale o pluriennale adottati dall’Istituto è un servizio offerto a tutti gli studenti che soddisfano i requisiti indicati dall’art.2 e in presenza di dotazione finanziaria.

Art. 2

I beneficiari del comodato d’uso sono individuati sulla base della graduatoria formulata tenendo conto dell’I.S.E.E. (Indicatore Situazione Economica Equivalente) valido per l’anno finanziario precedente quello di assegnazione, fino a coprire la disponibilità dell’Istituto.
Nel caso in cui tutte le richieste non possono essere soddisfatte o nel caso di parità di ISEE saranno preferiti:
1. gli studenti iscritti alla classe prima non ripetenti con il miglior voto di Licenza media;
2. gli studenti iscritti negli anni di corso successivi alla classe prima che hanno riportato, nello scrutinio finale dell’anno scolastico precedente, la media dei voti più alta;
3. a parità di situazioni si procederà al sorteggio.
4. Qualora dovessero determinarsi dei residui, i libri possono essere concessi anche agli studenti ripetenti, tenendo conto dell’I.S.E.E.

Art. 3

1. La domanda per accedere al servizio di comodato d’uso deve essere presentata, su apposita modulistica, da un genitore o rappresentante legale dello studente entro l'inizio delle lezioni di ogni anno scolastico e per gli alunni delle classi prime all’atto del perfezionamento dell’iscrizione. In via transitoria per l'A.S. 2013/14 il termine viene prorogato al 25/09/2013.
2. La domanda deve essere corredata dal modello I.S.E.E. di cui all’art. 2.
3. La domanda priva del modello I.S.E.E. non verrà accolta.
4. Il valore I.S.E.E. deve essere pari o inferiore ad € 10.600,00.
5. Gli studenti devono essere in regola con l’iscrizione ed il pagamento delle tasse.

Art. 4

1. La comunicazione della concessione dei libri in comodato d’uso, avverrà in forma scritta.
2. I libri assegnati in comodato d’uso verranno scelti dalla scuola e concessi fino ad esaurimento delle disponibilità. Sono esclusi gli atlanti e i vocabolari.
3. In caso di trasferimento ad altro istituto durante l’anno scolastico i testi dovranno essere riconsegnati improrogabilmente al momento della concessione del nullaosta.
4. Il beneficiario del comodato d’uso deve custodire i testi con diligenza, senza prestarli ad altri o deteriorarli in alcun modo, fatto salvo il solo effetto dell’uso, pertanto  non sono ammesse sottolineature, abrasioni, cancellature, annotazioni e qualsiasi altro intervento atto a danneggiare l’integrità del libro.
5. Al beneficiario del comodato d’uso verrà concessa la facoltà di trattenere i testi scolastici fino al 30 giugno. Per gli alunni con sospensione di giudizio la riconsegna dei libri dovrà avvenire dopo le verifiche finali e comunque entro la prima settimana di settembre (tranne diverse disposizioni).
6. I libri saranno consegnati agli studenti all’inizio dell’anno scolastico e comunque appena l’Istituzione ne avrà la disponibilità.
7. I libri ad uso annuale sono concessi in comodato d’uso per l’anno scolastico. I libri ad uso pluriennale sono concessi in comodato d’uso per l’intera durata dell’utilizzo e/o adozione.
8. Saranno considerati danneggiati e quindi inservibili ad altri studenti i testi strappati, sgualciti, sottolineati con penne ed evidenziatori, ecc.
9. Sarà predisposta una scheda per ogni allievo in cui verranno annotati i testi dati in comodato, le date di consegna e di restituzione, con le relative firme degli studenti.

Art. 5

Agli alunni iscritti dopo l’inizio dell’anno scolastico ed in possesso dei requisiti richiesti, potranno essere consegnati eventuali testi disponibili in sede, oppure si potrà procedere all’acquisto solo se risulta ancora economia nel programma annuale.

Art. 6

Se non avverrà la restituzione e/o uno o più testi risulteranno danneggiati, l’Istituto, ai sensi del C.C. art. 1803 e successivi, addebiterà alla famiglia dello studente (a titolo di risarcimento) una quota pari al 50% del prezzo sostenuto dall’Istituto al momento dell’acquisto. Il mancato rispetto degli obblighi di pagamento, di cui al presente regolamento, comporterà l’esclusione dell’alunno dal servizio di comodato per gli anni successivi e l’applicazione delle disposizioni di legge a tutela del patrimonio degli Enti pubblici.

Art. 7

Il servizio di comodato d’uso sarà gestito dalla Commissione col supporto del D.S. o suo delegato, del Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi e un Assistente Amm.vo.
Farà parte della commissione il docente addetto alla biblioteca, un rappresentante della componente genitori (designato dal C.I.), un rappresentante della componente studenti (designato dal C.I.)
Competenze della commissione:
1. coordina le procedure per l’erogazione del comodato attraverso la compilazione della graduatoria degli alunni aventi diritto;
2. cura la distribuzione dei testi;
3. ritira i testi entro i termini previsti;
4. verifica lo stato di conservazione dei testi.

Art. 8

Le risorse economiche derivanti dal risarcimento per eventuali danneggiamenti dei testi assegnati agli alunni, in aggiunta a quelle individuate dal Consiglio di Istituto nel Programma Annuale, verranno utilizzate quale disponibilità finanziaria per gli anni successivi da utilizzare per l’acquisto di libri da destinare al comodato d’uso.

Art. 9

Eventuali modifiche al presente regolamento potranno essere apportate dal Consiglio di Istituto all’inizio di ogni anno scolastico, comunque non oltre i trenta giorni successivi all’approvazione del Programma Annuale.

Manuale di gestione documentale

Manuale di gestione documentale e del protocollo informatico

In linea con il DPCM 3 dicembre 2013 si pubblica il Manuale di gestione documentale e del protocollo informatico.

Manuale di gestione è descrivere il sistema di gestione documentale, a partire dalla fase di protocollazione della corrispondenza in ingresso e in uscita, e le funzionalità disponibili agli addetti al servizio.

Per maggiori dettagli visualizza gli allegati

Allegati:
Scarica questo file (all_conservazione_2016-03-18.pdf)Allegato al Manuale del servizio di conservazione dei documenti informatici[Allegato al Manuale del servizio di conservazione dei documenti informatici]40 kB
Scarica questo file (manuale_gest_doc_2016-03-18.pdf)Manuale di gestione documentale e del protocollo informatico[Manuale di gestione documentale e del protocollo informatico]33 kB